Un cœur d’artichaut

Un cœur d’artichaut

Non è raro incontrare frutta e verdura nei modi di dire e nelle espressioni familiari francesi, vediamo qualche esempio.

“Ramener sa fraise” in francese vuol dire intervenire continuamente in una discussione senza che sia richiesto né apprezzato.

“Occupe-toi de tes oignons!” con la variante “Ce ne sont pas tes oignons!” si usa per invitare bruscamente qualcuno a farsi i fatti suoi. Le cipolle tornano anche nell’espressione “se tenir en rang d’oignons”, in fila perfetta. Inoltre quando si prepara qualcosa con molta cura e attenzione “on est aux petits oignons” e se fa molto freddo ci veste anche in francese “comme un oignon”, a cipolla.

“Une bonne poire” è una persona ingenua e troppo buona, di cui è facile approfittare, “une tête de navet” è come da noi una testa di rapa. “Un navet” in francese però è anche un brutto film e chi ha “un sang de navet” manca di coraggio. Quando “les carottes sont cuites” tutto è perduto, “on raconte des salades” quando si infila nel discorso qualche bugia (poco credibile) per cercare di cavarsela. “On a la pêche” quando si è in piena forma, e “un cœur d’artichaut” quando ci si innamora spesso e molto facilmente.