La Meute, 1969

La Meute, 1969

“Parigi ha i suoi luoghi dannati. L’attraversamento pedonale di Place de la Concorde si trova nel punto in cui due secoli fa si ergeva la ghigliottina. Oggi alcune persone estremamente agili riescono a sfuggire al branco di automobilisti.

Per assistere allo spettacolo da vero sadico la terrazza del ministero della Marina offre un eccellente punto d’osservazione. Le autorità possono accordare un’autorizzazione di mezz’ora. Un marinaio incorruttibile sorveglia che questo limite non sia superato”.

(Robert Doisneau, “Paris”, Flammarion 2009)