à chaud

à chaud

☀️ “Chaleur” (caldo, calore) in francese è femminile, come saveur, erreur, douleur. Si dirà perciò “la chaleur”.

☀️🌡 “Température” (temperatura) si usa in contesti simili nelle due lingue, sia per indicare la temperatura corporea che per indicare la temperatura dell’ambiente.

📌 “Chaud” (caldo) è usato anche in espressioni figurate, alcune si ritrovano del tutto simili in italiano.
“à chaud” = a caldo, sul momento
“ni chaud ni froid” = né caldo né freddo
“avoir eu chaud” = averla vista brutta

☀️🐶 “Canicule” (canicola) in francese come in italiano è un vocabolo che arriva quasi invariato dal latino “canicula”. Viene usato correntemente, in entrambe le lingue, per indicare il caldo torrido. Anticamente faceva riferimento a un periodo preciso dell’anno, il più caldo dell’estate, quando il Sole oltrepassa le costellazioni del Cane Maggiore e del Cane Minore. “Canicula” è il nome dato anticamente a Sirio, la stella più luminosa del Cane Maggiore.