Modi di dire

Modi di dire

Alcuni modi di dire in italiano come in francese coinvolgono gli animali, spesso per enfatizzare e rendere meglio l’idea. In francese “faire devenir chèvre” (capra) qualcuno significa esasperarlo, farlo diventare pazzo, mentre “pratiquer la politique de l’autruche” trova corrispondenza nel nostro nascondere la testa sotto la sabbia (come uno struzzo). “Un ours mal léché” è qualcuno di intrattabile e dal comportamento sconveniente, un’espressione un po’ più forte rispetto al semplice “orso” che può essere indirizzato a una persona non troppo socievole. Un “froid de canard” si usa per le bassissime temperature che fanno gelare le superfici dei laghi. Quello che da noi è un “freddo cane”, Oltralpe è “d’anatra”. “Monter sur ses grands chevaux” significa alterarsi e reagire con impeto. “Se coucher avec les poules” corrisponde perfettamente all’italiano “andare a letto con le galline”, per chi tende a non fare tardi la sera.